Nong-O e Jo Nattawut, i prossimi avversari di Pinca e Petrosyan

Il venti di Aprile avranno luogo a Singapore due match che promettono scintille e saette.
Giorgio Petrosyan affronterà il giovane Jo Nattawut in un match di K1, mentre Fabio Pinca, il numero 1 al momento tra i farang, affronterà niente meno che Nong-O in un match sotto regolamento thai con la variante del guanto da 4 oz al posto dei classici da 10.
L’uso dei guanti da mma nella thai non è una novità ma è una realtà abbastanza comune nel sud est del mondo, in Australia sopratutto dove John Wayne Parr ne fa da porta bandiera.
Personalmente non mi entusiasma troppo l’uso dei 4 once, ci sono già gli incontri coi pugni cordati a dare quel pizzico di sale in più, sarà comunque uno spettacolo.

L’evento è organizzato dalla ONE Champioship, l’organizzazione di arti marziali e sport da combattimento maggiore di tutta l’Asia. Per questa sigla hanno di recente firmato atleti del calibro di Yodsanklai, Petchboonchu e Sagetdao.

Andiamo a vedere chi sono però questi due nak muay:

Jo Nattawut è un ragazzo thailandese di 25 anni che ha collezionato circa una settantina di incontri, combatte nel circuito Lion Fight Promotion e vive negli USA.
Mi piace tantissimo il suo stile di combattimento, ogni colpo è lanciato con potenza ed ha una capacità di rimessa notevole. La sua arma vincente sono indubbiamente i calci.
Eccolo nel match contro Petchanong Banchamet.
Il match contro Petrosyan sarà sotto il regolamento k1, penso che questo favorisca l’armeno ma sopratutto l’impostazione tattica del thailandese si confà a quella dell’avversario. Questo vuol dire che entrambi giocheranno nel proprio terreno ma Petrosyan sarà in vantaggio poiché più chirurgico di Nattawut nel timing (sopratutto pugilisticamente) e possiede una migliore visione difensiva.
Sotto il regolamento thai sarei un pelo più propenso sul thai.
Sarà un match comunque interessante.

Nong – O è considerato, a ragione, uno dei migliori thai boxer (p4p) in circolazione.
Ha collezionato oltre 300 match disputati con avversari del calibro di Saenchai, Pakorn, Peetboonchu e Yodwitcha.
E’ un pugile estremamente tecnico, porta dei teep che sembrano quelli di Dalshim di Street Fighter!
Capacissimo nella gestione delle distanze ha una capacità di allungo dei calci che gli ha permesso di impostare il match contro il più alto Peetboonchu.
Proprio come Pinca è capace di portare percussioni piuttosto pesanti.
Per il francese sarà uno dei match più duri di sempre ma avrà la possibilità di creare grosse difficoltà ad un purosangue che non troppo tempo fa aveva annunciato il ritiro.
Nong-O ha un’esperienza e una tecnica straordinaria che lo portano in vantaggio su Pinca, quest’ultimo però ha la tenacia di un toro e non mi stupirebbe troppo un colpo di scena.
In questo video il thailandese affronta Saenchai

Ora dobbiamo capire come poter vedere il match in diretta!

Lion Fight 28@Foxwoods, Ct.