5 tipi di fighters nella muay thai

hqdefault

L’arte è una, gli artisti sono tanti.
Lo stesso discorso vale per la nostra amata muay thai che nonostante le differenze stilistiche rimane sempre la stessa disciplina, comunque in continua evoluzione come è giusto che sia.
Diciamo che la muay thai è una sola, almeno quella sportiva, in quanto viene codificata da un regolamento.
Possiamo definire questa disciplina come una vera e propria arte in quanto la bellezza della muay thai di un atleta è molto importante ai fini del giudizio del match, questo parametro porta spesso a non capire (e condividere!) a pieno il verdetto dei giudici. Ci ritorneremo.

I pugili, però, impostano gli incontri secondo le proprie caratteristiche e attitudini, adattando perciò l’arte a se stessi piuttosto che il contrario.
Questi adattamenti ci permetteranno di classificare l’atleta in una determinata categoria. Queste non vanno intese però come dei limiti fuori dai quali un atleta è incapace a muoversi, vanno prese piuttosto come delle linee guida che marcano l’impostazione del match sotto il profilo tattico e tecnico.

Iniziamo:

MUAY MAD
Tipicamente son dotati di pugni molto pesanti, impostano la strategia alla ricerca del ko piuttosto che del punteggio.
Spesso son capaci di devastanti low kick con i quali abbattono letteralmente i loro avversari.
I mad sono dei pugili molto forti fisicamente e spesso dei gran incassatori, la loro strategia irruenta li costringe a scoprirsi e ad essere vittima, tendenzialmente, degli avversari più stilistici e chirurgici.
Esempio di muay mad sono Pornasanae e Anuwat Kaewsamrit

MUAY KHAO
Questo nak suk usa come arma principale le ginocchiate. I muay kow vanno facilmente alla ricerca del clinch con il quale tenere sotto controllo l’avversario e assicurarsi un ottimo guadagno di punti, vista l’importanza delle ginocchia nell’arte thailandese. Punteggio che permette loro di portare il match a casa anche se non son rari i ko ottenuti grazie alle gomitate e ginocchiate portate nel corpo a corpo.
L’abilità e la conseguente ricerca del chap ko li rende soggetti ai pesanti pugni dei muay mad.
Esempi Phetboonchu e Yodwicha Por Boonsit

MUAY LIAM KHAO
Anche questo pugile avrà come zona di lavoro principalmente la corta distanza, solo che, oltre le percussioni, il suo lavoro si concentrerà moltissimo sulle proiezioni.
Continui lavori di sollevamenti, sbilanciamenti, torsioni e spazzate porteranno i suoi avversari al suo permettendo al muay liam kow di guadagnare punti.
Uno dei miei preferiti è Pajonsuk Superpro Samui

MUAY TAE
Il pugile che imposta l’incontro sulla lunga distanza grazie alla padronanza delle tecniche di gamba, siano esse rivolte alle gambe o al capo ma sopratutto al corpo.
I calci nella muay thai portano un alto punteggio anche se non sempre vengono eseguiti alla massima potenza, il volume col quale vengono portate queste tecniche però permette di demolire i bersagli dell’avversario.
Come esempio due dei miei atleti preferiti in assoluto: Samkor e Yodsanklay

MUAY FEMUR
Generalmente è il migliore, è nak muay per eccellenza.
Posseggono un arsenale completo che viene arricchito da un’ottima visione dell’incontro, la loro straordinaria capacità di lettura permette loro di anticipare gli avversari dando l’impressione di leggere nella mente degli avversari (sì, come esempio non posso che fare il suo nome!). Hanno ottimo equilibrio e manovre evasive. Queste non sono mai eccessive, schivano senza fare la danza pugilistica tipica occidentale. Sono strateghi nati, capaci di impostare il match adattandosi al loro avversario.
Li devo anche elencare? Saenchai, Samart e Sam-A

In quale tipo di nak su vi riconoscete e qual è quello che preferite?

Buona pratica